Trasloco Italia Londra

Se avete deciso di trasferirvi a Londra ed avete già trovato casa, dovete cercare di risolvere un problema di non poco conto, ovvero effettuare il trasloco dall’Italia al Regno Unito. Così come vale per il resto del Regno Unito, anche Londra, ancora oggi fa parte dell’Unione Europea (anche se nel giro dei prossimi 5 anni ne sarà estromessa in virtù dell’accordo Brexit) e quindi non è necessario effettuare particolari documenti per il vostro trasloco.

Per effettuare un trasloco internazionale c’è bisogno di essere particolarmente organizzati e infatti, si parla di una pianificazione molto più complessa riguardo invece a quello che viene per un trasloco che sia fatto all’interno dello stesso paese. Perciò il consiglio è sempre quello di affidarsi a ditte specializzate del settore che sapranno aiutarvi passo dopo passo in questo particolare trasferimento di oggetti, beni ed effetti personali. A seconda dell’opzione che sceglierete potete andare incontro a costi più o meno onerosi e di conseguenza, prendere la decisione migliore per il vostro trasloco.

Come scegliere la ditta per effettuare un trasloco internazionale dall’Italia a Londra

Per scegliere la ditta specializzata in traslochi il consiglio è sempre quello di riferirsi alla rete e quindi una volta esaminati i feedback dei clienti, potete decidere quale sarebbe l’azienda che fa per voi. È opportuno chiedere un preventivo molto specifico e dettagliato in cui vi farete spiegare nel dettaglio se la ditta si farà carico di espletare tutte le fasi necessarie alla realizzazione del trasferimento da una casa all’altra, se è inclusa nel servizio anche un’assicurazione e soprattutto se è previsto anche l’aiuto nella fase dell’imballaggio e dell’eventuale di montaggio all’interno della nuova casa. Se no, è bene chiedere quali sono i costi extra fin da subito! La ditta che avete scelto si potrà occupare di tutto e quindi dallo smontaggio all’imballaggio, dal trasporto alla preparazione delle scatole, del rimontaggio e di tutte le pratiche burocratiche amministrative oppure invece vi potrà garantire uno sconto in cambio invece di servizi minori. In questo caso, si tratta di un
trasloco parziale ovvero quello in cui la ditta si occuperà soltanto di caricare e scaricare tutto quello che avete deciso di portare con voi a Londra ma poi, per il resto siete voi a dovervi occupare delle altre pratiche. I traslochi internazionali devono essere effettuati sempre sotto controllo e soprattutto garantiti dall’assicurazione specifica.

Come risparmiare su un trasloco internazionale dall’Italia a Londra

Tra le altre opzioni per cercare di risparmiare sugli altri costi di un trasporto internazionale, c’è quella di scegliere un trasloco in “groupage”.

Questo trasloco vi permette di raggiunge un risparmio di circa il 70% e si tratta di una tipologia di trasporto con quantità inferiori rispetto a un carico completo e che vi farà raggruppare tutti coloro che si stanno dirigendo nella stessa destinazione e che hanno bisogno di ottenere dei beni materiali o immateriali. I costi per il trasloco della tratta vengono divisi tra tutti gli utenti del servizio. Questa modalità di spedizione ha dei tempi molto più lunghi che si aggirano intorno a un mese ma vi permette di ottenere un risparmio di non poco conto.

Le spedizioni internazionali comunque hanno un costo che si aggira intorno ai 2 mila euro circa, ma è chiaro che a seconda dei servizi che sceglierete di utilizzare il costo potrebbe salire oppure diminuire. Quello che è importante è che prima di partire dovrete fare un resoconto di quello che avete intenzione di portare con voi. È davvero necessario portare con voi tutti i vostri mobili?

Questa è una domanda che dovete porvi se avete deciso di effettuare un trasloco a Londra perché se è vero che la ditta potrà di fatto portare via qualunque cosa, è anche vero che i costi potrebbero essere più alti di quello che effettivamente avete bisogno. Basti pensare al fatto che l’inizio di una nuova vita a Londra potrebbe anche prevedere l’acquisto di nuovi oggetti in modo tale da riuscire a organizzarvi nuovamente le giornate e comprare quello di cui effettivamente avete bisogno nel nuovo paese che avete scelto.

Le domande da porsi prima di traslocare a Londra

Prima di effettuare un trasloco è quindi opportuno fare un inventario per decidere cosa portare che cosa no e soprattutto poi fare una scelta che sia indirizzata nella praticità, piuttosto che dal senso di nostalgia.

Un’altra cosa importante per coloro che decidono di effettuare un trasloco dall’Italia a Londra è anche quella di specificare sempre alla ditta ogni tipo di servizio di cui si ha necessariamente bisogno in modo tale da non avere brutte sorprese nella fase successiva, è trovarsi accollati dei costi extra. Tutto deve essere chiarito passo dopo passo in un preventivo davvero molto dettagliato. Una volta effettuato il confronto tra i vari preventivi da ditte specializzate del settore, allora alla fine potrete avere il risultato desiderato o altrimenti correte il rischio di trovarvi dei costi extra.
Scopri i consigli per il trasloco internazionale.